Archivio per 23 aprile 2017

Assemblea fondativa della Sezione ANPI Civita Castellana

23 aprile 2017
Sabato 22 aprile 2017 presso la Sala Pablo Neruda si è svolta una partecipata Assemblea fondativa della Sezione ANPI di Civita Castellana.
Quarantatre neo-iscritti presenti, alcuni simpatizzanti e a coordinare i lavori Stefano Valentini, membro del Coordinamento Regionale ANPI del Lazio, Enrico Mezzetti, Presidente Provinciale ANPI di Viterbo e Elena De Rosa, Segretaria Provinciale ANPI di Viterbo.

Il pomeriggio si è aperto con due letture: Adolfo Squitieri ha ricordato Enrico Minio con le parole di Gianni Rodari in un pezzo per Paese Sera del 1973, Luna Di Giacomo e Vincenza Basta hanno commosso il pubblico con una riflessione di e su Vittorio Arrigoni.
 
A inaugurare i lavori congressuali le parole del sindaco Gianluca Angelelli: “Tanto quanto c’è bisogno dell’ANPI oggi non ce n’è stato negli ultimi trenta anni, a causa dell’attuale involuzione sociale italiana ma anche europea. Ricordiamoci che l’Europa è nata perché dopo il 1945 c’era l’esigenza profonda di dire mai più guerre e questo seme, che è un seme antifascista, oggi lo stiamo perdendo”. Il sindaco ha inoltre sottolineato come l’ANPI non sia uno spazio di divisione politica, piuttosto al suo interno dovrebbero ritrovarsi tutte le forze politiche che la nostra democrazia abbraccia con la Costituzione.
Enrico Mezzetti, Presidente provinciale ANPI ha sottolineato il momento positivo: “Due giorni fa si è costituita la sezione di Viterbo e oggi teniamo un’assemblea fondativa in una realtà storica della nostra provincia, esempio di democrazia e di impegno nel lavoro”. “Che cosa significa essere antifascisti oggi? Noi siamo antifascisti nel momento in cui ci riconosciamo nella Costituzione: tutti gli articoli della Costituzione sono antifascisti. L’articolo 3 tutti i cittadini hanno pari dignità sociale, quest’anno sottotitolo di Resist; l’articolo 11 e il ripudio della guerra come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali: non a caso il nostro presidente nazionale Smuraglia ha firmato l’appello congiunto ANPI, ARCI, ACLI, CGIL, CISL, UIL “Basta con questo gioco alla guerra” (è possibile leggere l’appello al link: http://www.anpi.it/articoli/1735/basta-con-questo-gioco-alla-guerra-appello-congiunto-anpi-arci-cgil-cisl-uil-acli-nazionali ).
Sandro Giovagnoli ha parlato per l’ARCI e di questa associazione ha raccontato le origini: “Le case del popolo erano l’espressione di una realtà nata alla fine dell’800 da contadini che si erano uniti per dare sostegno alle famiglie e per avere luoghi di aggregazione e ricreazione. Il fascismo colpì immediatamente le istituzioni democratiche e anche i presidi della democrazia popolare, come le case del popolo. Nel secondo dopoguerra tali strutture sono tornate a vivere ed è da lì che è nata l’ARCI”. “L’ARCI di Viterbo – continua Giovagnoli – da 13 anni ha saputo creare la rassegna di eventi Resist! usando tutti i mezzi della comunicazione e della creatività per parlare di Resistenza e Liberazione”.
 
Tra gli interventi congressuali di particolare rilievo quello del professor Luigi Cimarra che ha tracciato brevemente il profilo di Enrico Minio e ricordato la Banda Partigiana Arancio e la Banda Partigiana Soratte: “Accanto al recupero della memoria, l’ANPI oggi ci fornisce anche una la lettura della realtà attuale”.
 
Stefano Valentini, membro del Coordinamento Regionale ANPI del Lazio ha chiuso i lavori dell’assemblea: “Dentro la Costituzione non c’è la parola antifascista perché non serve: l’enunciazione di ogni principio e articolo è antifascista. Nel 2006 i Partigiani col Congresso di Chianciano hanno deciso che fossimo qui oggi anche noi nuovi iscritti, hanno deciso che l’associazione dovesse rimanere per difendere la Costituzione. Sempre aperti e disponibili al dialogo per essere inclusivi e mai esclusivi”.
 
I componenti del nuovo Comitato di Sezione proposti dalla Commissione Elettorale sono stati votati all’unanimità dagli iscritti presenti.
Questi i membri del Comitato di Sezione ANPI di Civita Castellana:
Ettore Muffo, presidente
Vincenza Basta
Patrizia Cimarra
Matteo Granatelli
Mirko Imperoli
Stefania Lazzari
Roberto Pulitani
 
Elena De Rosa
segretaria provinciale ANPI Viterbo