Sezione di Viterbo – comunicato

17 febbraio 2018 Nessun commento »

 

Siamo amareggiati e delusi per la scelta presa dalla dirigenza Nazionale dell’ANPI di non partecipare ufficialmente alla manifestazione antifascista e antirazzista sabato 10 Febbraio a Macerata.

Aver deciso di essere fra gli organizzatori e promotori della Manifestazione e poi ripiegare in una successiva manifestazione che ora sappiamo si terrà a Roma il 24 Febbraio non è stata una valutazione condivisa dalla base a nostro avviso.

Le decisioni verticistiche nella Sinistra italiana hanno portato allo sgretolamento dell’unità. La nostra associazione non deve cadere in quest’errore. Nonostante l’appello del Sindaco, la sezione di Macerata ha partecipato alla pacifica e democratica manifestazione nella propria città, e meno male, con tante altre provenienti da diversi territori.

“Chi è sceso in piazza ci ha salvato la faccia e la Costituzione”.

“Queste parole di Marco Revelli sintetizzano efficacemente  i sentimenti di milioni di italiani  autenticamente democratici, che hanno vissuto con angoscia, sdegno ed orrore il raid di stampo terroristico di Macerata,  portato a compimento da un razzista fascista che ha inteso con il suo criminale comportamento insozzare la bandiera italiana.”

Vogliamo ancora continuare con le parole del nostro presidente provinciale Enrico Mezzetti che in una lettera pubblica ha manifestato le tante perplessità degli associati:

“Come Presidente dell’Anpi della provincia di Viterbo, in questi giorni ho raccolto  il disagio, il  vero e proprio malessere e disappunto di molti iscritti per le incertezze della vigilia; dimostrate dalla nostra Associazione; la presenza a Macerata di tante sezioni dell’Anpi ci riempie di orgoglio.

Il successo della manifestazione (ripeto: pacifica e tranquilla) ci incoraggia perché ci conferma la presenza viva e operante di un popolo che non abbassa i toni e che, anzi, alza la testa.”

Sezione ANPI della città di Viterbo

Il comitato di sezione all’unanimità.

LA MANIFESTAZIONE DI MACERATA: QUANDO IL FATTO DI RESTARE UMANI VIENE TACCIATO DI “ESTREMISMO”

13 febbraio 2018 Nessun commento »

“Chi è sceso in piazza ci ha salvato la faccia e la Costituzione”

Queste parole di Marco Revelli sintetizzano efficacemente  i sentimenti di milioni di italiani  autenticamente democratici che,hanno vissuto con angoscia, sdegno ed orrore il raid di stampo terroristico di Macerata,  .portato a compimento da un razzista fascista che ha inteso con il suo criminale comportamento insozzare la bandiera italiana. Continua in DIDOMENICA18

Macerata 10 Febbraio

11 febbraio 2018 Nessun commento »

Link all’album fotografico ANPI ROMA

MAI PIÙ FASCISMI E RAZZISMI: SABATO 10 FEBBRAIO MANIFESTAZIONE NAZIONALE A MACERATA

6 febbraio 2018 Nessun commento »
E’ ora di dire basta. Il 10 febbraio a Macerata associazioni, partiti, sindacati, movimenti democratici si troveranno insieme per dire no a tutti i fascismi e razzismi. Quello che è accaduto sabato è un fatto di una gravità inaudita.  Le Istituzioni assumano immediatamente provvedimenti e la condanna sia unanime da parte di tutti. E’ intollerabile il giustificazionismo di queste ore che addirittura imputa alle vittime la colpa dell’accaduto. Invitiamo caldamente l’Italia antifascista e democratica a scendere in piazza il 10 febbraio a Macerata per costruire tutti insieme una rinnovata stagione di impegno per la libertà, la solidarietà e la convivenza civile: la Costituzione non si calpesta, si attua.

CABLE STREET CALLING TOUR

5 febbraio 2018 Nessun commento »

Vedi ANPI e società

DIDOMENICA18 – Febbraio

4 febbraio 2018 Nessun commento »

Psicologia giovanile fascista

Un elaborato ed interessante articolo di Christian Raimo del 29 gennaio 2018 traccia il profilo psicologico del giovane fascista, e cerca di capire come e perché associazioni quali Casapound abbiamo così forte presa su un nuero elevato di adolescenti e ragazzi.
Si tratta di una indagine effettuata sul campo a Roma – i giardini di Piazza Cavour e la sede di Casapound in Via Napoleone III, vicino Piazza …
 

Storie di ordinario potere

 Scuola Superiore di secondo grado. Collegio dei Docenti. Discussione annuale sulle date in cui effettuare gli esami di recupero dei debiti per gli alunni che a Giugno presentano delle insufficienze che ne impediscono l’immediata promozione. Come ogni anno le opinioni e le proposte sono varie come gli interventi a sostegno o contro le stesse. Al momento della votazione, il Preside presidente dell’Assemblea decide che la proposta …

“Sono stati gli italiani fascisti a deportare gli ebrei nei lager”

30 gennaio 2018 Nessun commento »

Le dichiarazioni del presidente Anpi Enrico Mezzetti alla commemorazione degli ebrei deportati e assassinati durante la guerra.

 

DIDOMENICA18 – (febbraio)

27 gennaio 2018 Nessun commento »

Conoscere per sapere e custodire la Memoria

Sappiamo tutti che il 27 gennaio è il Giorno della Memoria, la data in cui l’Armata Rossa (non l’esercito americano, come ha proposto, con una falsificazione storica sconcertante Roberto Benigni nell’epilogo de La vita è bella) è entrata nel campo di Auschwitz-Birkenau, mostrando a tutti (tutti quelli che non ne erano al corrente, Churcill, Roosvelt e Stalin esclusi, ad esempio) il luogo …

LE STRAGI TENTATE E QUELLE REALIZZATE (USTICA) NEI CIELI DEL MEDITERRANEO

IL N.Y.T. RIFERISCE CHE NELL’OTTOBRE 1982 ISRAELE (SERVIZI SEGRETI-MOSSAD) ERA PRONTO AD ABBATTERE UN AEREO PER UCCIDERE YASSER ARAFAT. I CACCIA F15, GIA’ DECOLLATI PER L’OPERAZIONE, RICEVETTERO … 

Una grande campagna per parlare al Paese

25 gennaio 2018 Nessun commento »

Al via una straordinaria raccolta di firme attorno all’appello alle istituzioni per contrastare fascismi e nazismi, rilanciare la democrazia, rimettere al centro dell’interesse pubblico la persona umana e l’impegno civile.

È partita in tutta Italia la raccolta di firme a sostegno dell’appello dal titolo “Mai più fascismi” rivolto a tutte le istituzioni democratiche. L’iniziativa è promossa dall’Anpi nazionale assieme a tante … Continua

Sezione di Viterbo

25 gennaio 2018 Nessun commento »
httpwww.lafune.eudepositate-le-3-pietre-dinciampo-in-memoria-di-3-deportati-viterbesi-le-foto PietreInciampoVTL’ANPI di Viterbo, con il Presidente provinciale e quello della città, parteciperà alle celebrazioni per il giorno della memoria.
Alle ore 9,30 il Sindaco e l’Assessore alla Pubblica istruzione (alla presenza di tutti i cittadini che vorranno partecipare) deporranno una corona in via della Verità nei pressi della abitazione di Emanuele Vittorio Anticoli, Bruno Di Porto e Letizia Anticoli in ricordo della famiglia ebrea che trovò la morte nei campi di sterminio ad Auschwitz e Mauthausennel 1944.
Alla cerimonia (che per ragioni scolastiche si svolgerà lunedì 29 gennaio) prenderanno parte gli alunni dell’Istituto Fantappié insieme al dirigente scolastico ed ai docenti.
La cerimonia si sposterà poi nella palestra dell’istituto scolastico per un momento di riflessione sui drammatici eventi di quegli anni. 
 
Enrico Mezzetti – Presidente provinciale ANPI Viterbo